A cosa servono gli occhiali riposanti per PC?

A cosa servono gli occhiali riposanti per PC?

La tecnologia ha fatto passi da gigante, soprattutto negli ultimi due anni, in cui è entrata a gamba tesa nella vita di ognuno di noi, in diverse modalità e per diverse esigenze.

Ci sentiamo di dire con certezza che questo processo abbia coinvolto chiunque, anche persone con poca dimestichezza, ad approcciare a realtà digitali, che sia per una semplice videochiamata tra amici o parenti durante il lockdown o per motivi lavorativi o di studio come la didattica a distanza e lo smart working.

Sicuramente possiamo evidenziare tanti aspetti positivi, tra cui l’immediatezza nella comunicazione e l’efficacia del linguaggio verbale che rendono i partecipanti molto più attivi e reattivi, così come si può apprezzare la comodità di poter svolgere il proprio lavoro da casa e tanto altro.

Parliamo di aspetti senz’altro positivi che in un modo o nell’altro hanno risolto parecchi problemi legati al mondo del lavoro e velocizzato molto la comunicazione, ma bisogna precisare il fatto che ci siano alcuni fattori che a lungo andare possono essere dannosi per il nostro organismo.

Uno tra i più frequenti in questo caso riguarda la sovraesposizione ai monitor luminosi che emettono luce blu: chi trascorre molte ore a contatto con Smartphone, Tablet e Pc, ma anche più comunemente con i televisori può incorrere appunto nella sovraesposizione da luce blu.

Parliamo di una “sindrome” da computer che può essere prevenuta con molte soluzioni: dall’attivazione di filtri particolari nei dispositivi di ultima generazione (filtro regolazione notturna, filtro luce blu, regolazione schermo) fino ad arrivare all’ acquisto di veri e propri occhiali riposanti per PC di cui parleremo tra poco.

Quando è utile proteggersi dai monitor?

Se trascorri molte ore al giorno a contatto con i monitor per esigenze lavorative o se più semplicemente sei uno streamer che tutte le sere va in live sulle varie piattaforme sicuramente hai bisogno di una soluzione di questo tipo.

La spiegazione è semplice: la luce blu causa mal di testa, stanchezza, secchezza e rossore agli occhi ed in alcuni casi può riguardare fattori come l’insonnia.

Proprio così, i dispositivi elettronici, soprattutto se utilizzati più del dovuto nelle ore notturne o comunque prima di dormire, stravolgono il nostro ciclo di riposo dato che il nostro occhio, quindi il nostro cervello, percepisce che non è ancora letteralmente il momento di andare a dormire, proprio perché considera l’ambiente come luminoso, quando in realtà è illuminato sì, ma artificialmente.

Tutto ciò limita la produzione di melatonina, fondamentale per acquisire la sensazione di stanchezza o meno prima di dormire alla sera.

Tra le soluzioni più valide, come anticipato, ti consigliamo innanzitutto di attivare i filtri di regolazione dello schermo che puoi trovare nella maggior parte dei dispositivi elettronici degli ultimi anni; consigliamo di attivarli specialmente nelle ore notturne, ossia quando ci apprestiamo a dormire.

Il mercato poi offre molte soluzioni che svariano dalla pellicola adesiva protettiva con filtro luce blu all’occhiale con filtro anti luce blu incluso fino ad arrivare alle clip da applicare su occhiali graduati che non godono di questo trattamento.

Fonte: humanitasalute

Stesso problema, tante soluzioni!

Nel primo caso parliamo di pellicole adesive di colore giallo opaco, e una volta applicate sul monitor in questione schermano la luce blu; possono essere di varie dimensioni ed esistono per smartphone, tablet, computer e per la TV.

La Clip con filtro anti luce blu si può applicare facilmente su ogni tipo di occhiale che non goda già di questo filtro: anche in questo caso si avrà una visione più tendente al giallo opaco; in questo caso le clip sono consigliate in quanto sono facilmente rimovibili ed adattabili ad ogni montatura, anche e soprattutto se indossi già occhiali da vista graduati che non hanno il filtro antiriflesso incluso.

Infine esistono dei veri e propri occhiali con filtro anti luce blu incluso e noi abbiamo deciso di provare quelli di Nowave, brand italiano specializzato appunto nella vendita di occhiali di questo tipo.

Ci sentiamo di dire che si tratta di un buon prodotto specialmente se come noi trascorrete molte ore al giorno di fronte al Pc e allo smartphone.

Abbiamo provato il loro occhiale includendolo anche di filtro fotocromatico, proprio perché in questo periodo, in cui le giornate sono più lunghe, possiamo godere di un accessorio 2 in 1 da indossare prima, durante e dopo una giornata di lavoro.