Come gli E-commerce hanno modificato le nostre vite?

Come gli E-commerce hanno modificato le nostre vite?

Le abitudini d’acquisto dei consumatori sono decisamente cambiate negli ultimi vent’anni e a farne le spese sono i poveri negozietti che sono rimasti fuori dalla Grande Distribuzione Organizzata. Ad influire su questi cambiamenti, vi è soprattutto lo zampino dei portali E-commerce che hanno dato la possibilità di acquistare qualsiasi tipologia di prodotto dal proprio divano di casa: dall’ordine di biglietti da visita on line all’acquisto di componenti di elettronica, nessun settore è stato risparmiato da questa novità.

In realtà, il commercio elettronico ha radici abbastanze lontane e ha ottenuto una maggior diffusione grazie al miglioramento delle connessioni internet ed il progresso tecnologico che i dispositivi (cellulari, PC e Smarthphone) hanno ottenuto da circa una quindicina di anni.

Vediamo allora un po’ l’origine del commercio online e come ha modificato le nostre vite.

Le origini dell’E-commerce

La prima forma di commercio online, sembra assurdo dirlo, sembra essere nata nei primi anni Ottanta. In Francia, nacque in questi anni un complesso sistema promosso dall’ interazione tra servizi postali e di telecomunicazioni. Funzionava con il sistema Minitel (molto simile al nostro televideo), un servizio telematico videotex  a cui si accedeva tramite una connessione alla linea telefonica.

Con il passare degli anni, questa pratica si è diffusa ed è progredita grazie all’introduzione delle transazioni telematiche online attraverso l’EDI.

Le grandi imprese commerciali, in questi periodi, utilizzano queste procedure per la transazione di importanti documenti. Un altro passo in avanti si è fatto tra gli anni Novanta e i primi anni Duemila, quando Netscape ha iniziato ad introdurre i primi browser di navigazione che aiutavano i gli utenti a muoversi nella Rete Web. Ma ancora, l’uso di questi sistemi online non erano ancora entrati nell’uso comune nelle case degli utenti.

La crescita esponenziale si è ottenuta nella seconda metà degli anni Novanta quando si è iniziata a sviluppare una connessione veloce e quando, nel 1995 sono nati i primi due grandi colossi dell’E-commerce: Amazon ed E-bay.

Dopo gli anni ‘10, con l’arrivo degli Smartphone, l’acquisto di beni via internet sono diventati ormai una pratica comune.

Come hanno modificato le nostre vite?

Innanzitutto, ha cambiato il modo di fare pubblicità. Le campagne di Marketing digitale legato agli E-commerce sono fatte su misura alle esigenze che ogni persona ha. Si parla quindi di Marketing diretto. Le preferenze di un consumatore sono tracciate attraverso la cronologia o semplicemente espresse dal tipo di navigazione che effettua sul Web.

In questo modo, si raccolgono i dati necessari per promuovere determinati beni o servizi agli utenti intercettando i bisogni che essi mostrano.

Un altro aspetto importante è che i consumatori non comprano più a scatola chiusa. Si informano, fanno confronti in tempo reale e non è possibile farlo in un negozio fisico.

Gli utenti sono sempre più curiosi, vogliono essere certi prima di consegnare i propri soldi e attraverso le recensioni di altri compratori possono esprimere il proprio giudizio in termini di affidabilità. Ma l’aspetto più importante è di sicuro la comodità che il commercio online ci regala. Sdraiati nel proprio letto o sul proprio divano, un cellulare o un Pc a portata di mano e si procede con l’acquisto. Senza vincoli di orari, senza correre il rischio di rapportarsi con una commessa poco preparata e soprattutto senza limitazioni territoriali.

L’E-commerce ci dà la possibilità di acquistare un qualsiasi prodotto da qualsiasi parte d’Italia nel mondo e lo fa arrivare alla porta di casa nostra semplicemente con delle piccole spese di spedizione.

Tutto questo però, penalizza e non poco le piccole attività commerciali. Nel mercato immobiliare si è avuto un calo notevole di richiesta di locali commerciali per avviare negozi. Una pagina triste per l’economia che ha vista passare sotto di sé numerosi esercizi, spesso a conduzione familiare, che ci hanno fatto affezionare con il passare degli anni e che ci ha fatto sentire parte di loro.

Ma si sa, il mondo è in continuo mutamento e con esso, anche il mercato.