Creazione di un sito Web aziendale: una guida per le piccole imprese

Creazione di un sito Web aziendale: una guida per le piccole imprese

Non è più possibile gestire un’impresa, anche di prima necessità, senza essere presenti sul web. I consumatori oramai si rivolgono ad Internet per qualsiasi cosa, dalla ricerca sui prodotti, alla posizione fino agli orari di apertura. Possedere un sito web anche semplice ma ben progettato può darti un vantaggio nel tuo campo e, se hai prodotti da vendere, il tuo sito può aprire nuovi mercati ed espandere la tua attività in modo economico e semplice.

I software per la creazione di siti web si sono evoluti, quindi sono più facili da usare ora più che mai. Non è necessario conoscere come codificare per sviluppare un sito attraente e funzionale.

Indipendentemente dal programma utilizzato, esistono regole e suggerimenti di base che conferiranno al tuo sito web un aspetto professionale, faciliteranno la ricerca e mostreranno la tua azienda sotto il suo lato migliore.

Ecco la nostra guida passo passo per la creazione di un sito web aziendale di successo.

1. Determinare lo scopo principale del tuo sito Web

Un sito Web aziendale in genere funge da spazio per fornire informazioni generali sulla tua azienda o una piattaforma diretta per il commercio online. Indipendentemente che tu scelga di creare un sito web semplice che dica soltanto un po’ della tua azienda o un sito di e-commerce più complesso, la cosa più importante che devi fare è dire, sulla home page, in parole semplici, di che cosa si occupa la tua azienda. Non fare in modo che i clienti debbano fare fatica per scoprire se la tua azienda possa essere ciò di cui hanno bisogno, ha avvertito Erin Pheil della società di progettazione di siti Web, Followbright.

Pensa alla tua specifica esperienza come utente e al percorso che l’utente dovrà percorrere mentre naviga nel tuo sito sostengono sempre gli esperti di digital marketing. Qualunque sia l’obiettivo fondamentale del tuo sito Web o qualunque sia il suo target, gli utenti dovrebbero essere facilmente in grado di trovarlo e, l’obiettivo stesso dovrebbe essere rafforzato proprio nel momento in cui gli utenti navigano nel tuo sito.

Se non stai pianificando di accettare pagamenti tramite il tuo sito Web, non avrai molto lavoro da fare per configurarlo. Se sei un rivenditore o un fornitore di servizi e desideri offrire ai clienti la possibilità di pagare online, dovrai utilizzare un servizio esterno per ricevere i tuoi pagamenti, il quale verrà discusso più avanti in questo articolo.

 2. Decidi il tuo nome di dominio

Il tuo nome di dominio è una delle caratteristiche più importanti del tuo sito web. È l’URL che condividerai con i tuoi clienti attuali e potenziali e che promuoverai sui social media. Pertanto, sarebbe meglio questo sia descrittivo e facile da ricordare e digitare. Provare a mantenerlo breve e, se possibile, evitare abbreviazioni, acronimi e numeri, per evitare confusione nei clienti.

Devi anche decidere il tuo dominio di primo livello o TLD. Questo è il suffisso alla fine del nome del tuo dominio, come .com, .net o .biz. Tuttavia, i nomi TLD non tradizionali sono cresciuti negli ultimi anni. Mentre questi possono essere descrittivi, .com è ancora l’impostazione predefinita.

Dopo aver selezionato il nome del tuo dominio, dovrai confermare la sua disponibilità e acquistarlo tramite un registrar di domini come register.it. Non dimenticare di controllare i diritti d’autore per assicurarti di non violare il nome protetto di qualcun altro con il tuo sito web. Se l’URL preferito è già utilizzato, puoi chiamare l’azienda e chiedere di acquistarlo da loro.

3. Scegli un host web

Ogni sito Web ha bisogno di un “host”, un server in cui tutti i dati sono memorizzati per consentire al pubblico di accedere in qualsiasi momento. Come piccola impresa, ospitare il tuo sito web è semplicemente una spesa troppo grande, quindi dovrai selezionare un host esterno.

A seconda del budget, puoi seguire due percorsi diversi. Un host web condiviso, l’opzione meno costosa, significa che condividerai un server con altri siti. L’hosting dedicato costa molto di più, ma significa che avrai il tuo server privato e non dovrai competere con altri siti che potrebbero ridurre la tua velocità. Per assistenza nella scelta di un servizio di web hosting, visita la nostra guida all’acquisto.

Quando si sceglie un host, sarebbe meglio considerare la capacità di tale host di rispondere alle domande sulla posizione e l’affidabilità dei server.

Man mano che cresci, potresti scoprire che ti devi evolvere passando ad un altro host web o persino lavorare con più fornitori per gestire il traffico e le operazioni del tuo sito web. Si consiglia sempre di tenere d’occhio le prestazioni del tuo sito e l’esperienza dei tuoi clienti nell’uso del tuo sito Web in modo da poter determinare le tue esigenze di hosting.

4. Crea le tue pagine

Un buon sito Web è più di una home page statica. Ti consigliamo di creare più pagine dedicate a diversi aspetti della tua attività, come un catalogo dettagliato dei tuoi prodotti o servizi o una sezione blog per gli aggiornamenti dell’azienda. Per quanto riguarda il tuo sito Web generale, devi avere la sicurezza che ogni pagina supporti l’obiettivo primario del sito Web e che abbia uno scopo chiaro e che inviti il visitatore ad interagire con esso (ad esempio: scopri di più, registrati, contattaci o acquistalo).

Una pagina di contatto, il collegamento diretto dei tuoi clienti con te, è una delle sezioni più importanti di un sito Web, quindi assicurati di includere quante più informazioni possibili (numero di telefono, indirizzo e-mail e posizione fisica, se applicabile). È anche una buona idea includere informazioni sulla squadra di lavoro o sul personale fondatore, in una pagina intitolata “Informazioni” per aiutare i clienti ad associare dei nomi e dei volti reali al tuo marchio.

Se la tua azienda non ha già un logo, assumi un graphic designer o crea un logo da utilizzare sul tuo sito Web, sui biglietti da visita e sui profili dei social media. Ciò aiuterà i tuoi clienti a identificare la tua azienda rapidamente e facilmente sul Web.

Sii chiaro su ciò che fa la tua attività. Spiega nei dettagli ciò che la tua attività fa in una dichiarazione chiara e concisa. I visitatori dovrebbero essere in grado di capire di che cosa ti occupi in pochi secondi dal momento dell’arrivo sulla tua home page. Anche poche pagine ben scritte sono più efficaci di dozzine di pagine scritte male.

Inserisci delle voci strategiche. Le voci che spingono il cliente ad interagire col sito tendono a funzionare meglio quando sono coerenti con le informazioni sulla pagina. Ad esempio, un pulsante “Acquista ora” ha senso sulla pagina di un prodotto, ma non sulla pagina Informazioni. Piuttosto un “Contattaci per saperne di più” potrebbe essere più appropriato. Allo stesso modo, una pagina che elenca le recensioni dei clienti potrebbe avere un pulsante che porta il lettore ai piani e ai prezzi disponibili.

Automatizza i miglioramenti della velocità nel maggior numero possibile. Se si utilizza un sistema di gestione dei contenuti (CMS), l’installazione dei plug-in corretti memorizzerà nella cache parti del sito in modo che i visitatori non debbano scaricare nulla più di una volta. Per gli utenti di WordPress, puoi utilizzare WP Super Cache o W3 Total Cache, che comprimono i file e consentono ai visitatori di navigare più rapidamente nel tuo sito.

Evita le foto d’archivio. Utilizzare delle foto dozzinali infatti è il modo più rapido per trasformare un ottimo sito in uno mediocre. Se stai cercando foto da utilizzare sulla tua pagina, è meglio utilizzare un’immagine del tuo team o ufficio reale.

5. Imposta il tuo sistema di pagamento (se hai un ecommerce)

Sebbene questo passaggio non si applichi a tutti i siti Web aziendali, le aziende che desiderano offrire l’opzione di pagamento online dovranno integrare i sistemi di pagamento elettronico nei loro siti Web. Il modo più semplice per farlo è tramite software di e-commerce o processori di pagamento di terze parti.

Molti host web offrono un carrello interno o l’integrazione con i programmi di e-commerce. Fai qualche ricerca per assicurarti di ottenere una soluzione che sia facile da lavorare e abbastanza flessibile da soddisfare le tue esigenze attuali e future.

6. Testa e pubblica il tuo sito web

Prima di annunciare che il tuo sito è attivo sul Web, assicurati che funzioni su tutti i principali browser, come Internet Explorer, Firefox, Safari e Chrome. Fai clic su ogni pagina e funzionalità su ogni browser per assicurarti che le immagini vengano visualizzate, i collegamenti siano corretti e il formato sia fluido. Ci vorrà del tempo, ma lo sforzo che farai ora salverà i reclami futuri dei visitatori che non possono accedere a determinate funzionalità.

Un’altra caratteristica importante da incorporare nel tuo sito Web fin dall’inizio è un programma di analisi. Una volta che il sito Web è attivo, è possibile monitorare le prestazioni della pagina e determinare il motivo per cui una pagina ha esito positivo o negativo in base all’analisi.

Così facendo, puoi vedere quali delle tue campagne di marketing mostrano il maggior numero di conversioni ed esaminare qualsiasi metrica come città, browser, ecc in modo da far luce su come il tuo pubblico sta interagendo con il tuo sito.

7. Condividi il tuo sito web sui social media

I social media, che siano Facebook, Twitter, LinkedIn o Pinterest, sono il modo migliore per aumentare la copertura del pubblico e avvisare i clienti sugli sviluppi della tua azienda. Ogni volta che aggiorni il tuo sito Web, comunicalo sui social media, ma fallo comunicando un messaggio genuino e non solamente promozionale.

Includi anche collegamenti ai tuoi social media sul tuo sito web. I luoghi più comuni sono il piè di pagina o la barra degli accessori (il menu aggiuntivo in alto a destra che contiene spesso i collegamenti di accesso o di contatto).

Inoltre, la creazione di parole chiave pertinenti nei tuoi contenuti sin dalle prime fasi del tuo sito Web e la forte attenzione alla SEO dal lancio del sito Web ti aiuteranno a generare traffico in anticipo.

8. Gestisci il tuo sito

Rimanere rilevanti è importante, quindi aggiorna il tuo sito Web frequentemente con dei post su eventi del settore, nuovi prodotti e offerte, e notizie riguardanti la tua azienda per far tornare i visitatori sul sito.

È inoltre necessario controllare il tuo sito almeno una volta al mese per assicurarsi che il software e tutti i componenti aggiuntivi siano aggiornati.

L’avvio di un sito Web per la tua azienda è un investimento a basso costo che ti aiuterà sia a stabilire credibilità che a raggiungere un range di clienti più ampio di quanto tu possa mai fare attraverso le tradizionali tecniche di marketing. Se mantieni aggiornato il tuo sito Web con contenuti aggiornati ed interessanti e sei pronto ad affrontare rapidamente problemi tecnici, non dovrai mai preoccuparti di “non esistere” per i tuoi clienti attuali e futuri.