Dove posizionare il modem WiFi a casa tua

Dove posizionare il modem WiFi a casa tua

Posizionare il modem Wi-Fi a casa non è mai una scelta semplice, anche perché ogni abitazione alla propria planimetria, è sicuramente più lontano il modem più sarà difficile ottenere una linea fluida e veloce. Per tale ragione è necessario pensare bene dove dove alloggiare il router in casa. Come poc’anzi annunciato, la planimetria della casa è davvero una questione essenziale in questi casi, infatti, insieme ai materiali e la costruzione, costituisce un elemento alquanto variabile che non può essere in alcun modo trascurato. In questa breve guida sarà possibile leggere alcuni consigli su dove posizionare il router in casa, anche se comunque è importante specificare che le indicazioni fornite sono valide ma comunque sono generali, proprio perché ogni abitazione è diversa. Per distribuire al meglio la connessione Internet e in ambienti domestici sarà necessario prendete considerazione questi consigli.

La connessione ad internet e la sua importanza

Al giorno d’oggi avere la linea Internet in casa è davvero essenziale, se non indispensabile. Il modem è uno strumento capace di distribuire dati di connessione in casa e di donarla a molti dispositivi, come ad esempio gli smartphone, i pc, i tablet e la smart TV. Quando si parla della rete Internet è possibile far riferimento alla tecnologia DSL o alla fibra ottica, le quali sono due situazioni più utilizzate. Alcune possono essere addirittura utilizzate senza cavi e senza fili, ma semplicemente utilizzando il router Wi-Fi. Quest’ultimo, infatti, deve essere posizionato in punto strategico, cosicché tutti i dispositivi possano accedere alla rete Internet nel modo più semplice e veloce possibile.

Dove posizionare il router Wi-Fi in casa

Dove posizionare quindi Rutter di casa? Prima di attuare questa difficile scelta è bene sapere che deve essere scopata una zona quanto più possibile centrale, che unisca naturalmente tutte le stanze dell’abitazione. Per molti il corridoio è la parte che più si addice, proprio perché unisce ogni perimetro della casa. Questa, però, non è l’unica accortezza da attuare. Gli esperti, infatti, consigliano di posizionare il Wi-Fi ad un’altezza non superiore ad 1 metro. Nel luogo dove bisogna installare il modem, non devono essere presenti degli apparati che generano interferenza, i quali potrebbero rovinare addirittura la qualità della linea, o strutture metalliche che allo stesso modo potrebbero interferire con Internet. Ovviamente, nessuno sospetta di alcuni strumenti davvero in adatti in questi casi, che però quasi tutti hanno in casa. Si sta parlando di forni a microonde, sistemi di segnale audio video o semplicemente dei sensori di allarme antifurto. Dunque, le antenne del modem devono essere anche abbastanza lontane, quasi 20 cm, dalle persone, inoltre, devono poter essere selezionate in modo parallelo e verticale, ma soprattutto rivolte verso il soffitto.

Conclusione

Come specificato tante volte in questa breve guida, non c’è un vero e proprio punto della casa specifico e strategico Dove è possibile posizionare il router Wi-Fi. Naturalmente, ognuno conosce la propria abitazione, ed è per questo che sarà abbastanza semplice individuare una zona centrale dove poter appoggiare il modem. La questione non è tanto complicata, ma è anche consigliato prendere in considerazione le opinioni di un esperto del settore, o semplicemente dell’operatore incaricato di collegare il Wi-Fi.