I 5 errori più frequenti di chi cerca un compro oro

I 5 errori più frequenti di chi cerca un compro oro

Spesso, chi decide di vendere degli oggetti in oro o argento, cerca su internet un compro oro onesto o ancor meglio un compro argento affidabile, ma non sempre sa esattamente a chi ci si sta rivolgendo e cosa deve cercare.

Ecco 5 consigli che è possibile dare a chi cerca un compro oro onesto:

1. Pesa gli oggetti con bilance buone

Come più volte è stato dimostrato dai servizi di Striscia La Notizia realizzati presso i compro oro di Catania, la truffa sul peso è il trucchetto più frequente: non basta pesare gli oggetti con una normale bilancia da cucina, ma è necessario pesare gli oggetti con una bilancia a due decimali dopo la virgola, solo in quel modo non si incorrerà in truffe. A mero titolo d’esempio, succede spesso nei negozi di compro oro usato e di compro argento usato se avessimo 10 grammi d’oro pagato a 35€ al grammo, il totale sarebbe 350€, ma se, anziché pesare 10 grammi, nella realtà delle cose  pesasse anche un solo grammo in più, il totale rimarrebbe 350€, ma l’oro verrebbe pagato a 31.81€ al grammo e non 35!, praticamente siamo stati truffati, per quel solo grammo, di circa 35€!

2. Non guardare i prezzi online

In attesa che le autorità di controllo verifica sui prezzi regolamentino il settore, non è consigliato consultare il costo oro usato o il costo argento usato fornito online da vari siti che spesso forniscono prezzi “alle stelle”: ciò risulta essere esclusivamente uno “specchietto per le allodole” nell’interesse di attirare la gente, e poi, quando ci si trova in sede, il prezzo è completamente diverso. L’unico sito di cui ci si può fidare (dopo aver opportunamente verificato con asserisco e scritture cosi piccole da risultare quasi illeggibili che il prezzo oro oppure prezzo argento si riferisce al pagamento in contanti e non alla permuta) è quello dell’attività stessa che è tenuta a pagare gli oggetti esattamente alla valutazione oro usato oppure la valutazione argento usato scritta sul proprio sito web.  Attenzione al prezzo oro usato e prezzo argento usato, spesso questo potrebbe essere aumentato per favorire la truffa sul peso, vedi punto uno dell’articolo. Ricordatevi che il costo oro e costo argento sono unici per tutto il territorio nazionale, le quotazioni oro e quotazioni argento vengono fornite dalla borsa dei commodites in tempo reale.

3. Scegli un compro oro che acquista pietre preziose

Spesso i gioielli che abbiamo in casa, che siano essi in oro usato oppure argento usato, sono costitutiti da metallo prezioso e pietre preziose. Perchè svendere i propri gioielli? Puoi scegliere di affidarti ad un compro oro e argento che effettua la sola valutazione del metallo prezioso, oppure per la tua vendita oro o vendita argento puoi scegliere di affidarti ad un negozio compro vendo oro che effettua la valutazione di diamanti, valutazione di brillanti, meglio conosciuta come valutazione pietre preziose.

4. Prestare attenzione alla ricevuta

L’art. 5 del decreto legislativo 25 Maggio 2020 nr. 92 obbliga l’ operatore compro oro ha rilasciare al cliente, al termine di un operazione di compro oro oppure di compro argento, la ricevuta dell’operazione di compro vendo oro e argento.

Chi non rilascia la ricevuta non solo commette un illecito amministrativo e fiscale, ma potrebbe avere bisogno dei tuoi documenti per fini a te nascosti: come già dimostrato nel servizio “riciclaggio… i mille trucchi dei compro oro” potresti incappare in un negozio che, nell’interesse di riciclare preziosi, utilizza il tuo documento per assolvere alla documentazione di rito. Il giochetto è semplice, viene utilizzato il documento d’identità di persone ignare di tutto (che magari si sono trovate qualche giorno prima in quel negozio a vendere una collanina che non usano più) per riciclare, utilizzando i loro documenti, oggetti preziosi spesso di dubbia provenienza. Fare attenzione altresi, che nella parte dove vengono trascritti gli oggetti, vengano sbarrate tutte le parti in bianco, questo non permetterà all’operatore compro oro, una volta usciti da quel negozio, di aggiungere oggetti preziosi sulla ricevuta, riciclando cosi difatto preziosi utilizzando i nostri documenti.

5. Verificare la pesata davanti ai nostri occhi

Fondamentale, nella scelta di un compro oro, è che la bilancia sia a nostra vista. Meglio se a bracci, piuttosto che automatica, per evitare la “tara” del peso. Verificate che l’aghetto della bilancia parta esattamente da zero, e che il peso corrisponda, al centesimo, a quello da voi pesato in casa. Utilizzate il vostro cellulare o la Vs. calcolatrice per scindere le parti di oro o argento che il vostro gioiello contiene e moltiplicarlo per la valutazione oro usato o per la valutazione argento usato che il negozio ci propone.

La correttezza di un negozio compro vendo oro e compro vendo argento è palese soltanto se rispetta tutti i parametri sopra esposti.