spiare whatsapp

Le app per spiare Whatsapp (ma attenzione alla privacy)

Se la frase ‘come spiare Whatsapp’ si trova nei trending topic di Google, c’è soltanto un motivo: ci sono tante persone che si chiedono se sia possibile o meno spiare Whatsapp e, nel caso, come si faccia.

Questa è un’app per mandarsi messaggi veloce e semplice da usare, la più diffusa in assoluto a livello mondiale. Funziona con sistema operativo sia Android che iOS ed è completamente gratuita, e questo probabilmente è alla base della sua veloce ed immensa diffusione. 

La popolare app di messaggistica veloce che viene usata da centinaia di milioni di persone nel mondo intero, negli ultimi anni, ha fatto dei grossi investimenti sulla sicurezza per proteggere le chat degli utenti. Tuttavia, cominciamo col dare la risposta alla domanda: sì, spiare Whatsapp è davvero possibile, e non è neppure così difficile. 

Attenzione, però: il fatto che spiare Whatsapp sia possibile non significa affatto che sia automaticamente legale. Ecco perché quanto descritto in questo articolo non deve essere assolutamente inteso come un modo per poter raggirare o violare la legge sulla privacy e sulla privatezza delle comunicazioni, che copre anche le comunicazioni ed i contatti tramite social, app e smartphone. Quindi assicuratevi che spiare Whatsapp sia fatto in modo assolutamente legale altrimenti si tratta di un reato gravissimo. 

Anche le agenzie investigative specializzate in investigazioni aziendali si guardano bene da perpetrare un utilizzo al di fuori della legge di sistemi di tracciamento.

Vediamo come spiare Whatsapp e le conversazioni di un’altra persona. 

Come è possibile spiare Whatsapp

Molte persone, ad esempio genitori, vogliono spiare Whatsapp del figlio per controllare quello che fa e che dice. Se è minorenne e ci sono dei dubbi sul suo comportamento, è anche possibile che il genitore voglia spingersi fino a scaricare delle app per tenere sotto controllo le frequentazioni del figlio, solo per fare un esempio. 

Ci sono programmi che consentono di monitorare l’uso di Whattsapp da parte del figlio minorenne, anche senza il consenso. Allo stesso modo, ad esempio in ambito aziendale, se i lavoratori danno il consenso è possibile controllare l’uso che fanno dei dispositivi aziendali. 

Per spiare Whatsapp si possono utilizzare delle app spia che sono pensate per essere installate sul dispositivo che si vuole controllare, e che danno pieno accesso a tutte le funzionalità del dispositivo stesso, ad esempio anche accesso ai social ed alle app – e questo vi consente di spiare Whatsapp. In sostanza, una volta installata una di queste app, è possibile accedere all’app del telefono controllato e vedere le conversazioni, i messaggi e le chiamate che fa per mezzo di questa app di messaggi, tutto in tempo reale. 

Le due app spia perfette per spiare Whatsapp sono Flexispy e Spyzie

Per poterle installare non bisogna essere dei geni della tecnologia, bisogna solo avere accesso allo smartphone per pochi minuti per installare l’app, inserire i dati dell’account creato sull’app per spiare Whatsapp, e finire la procedura guidata in meno di un minuto. L’app è completamente invisibile e di conseguenza la persona che possiede lo smartphone spiato non se ne può accorgere. 

Si può spiare Whatsapp gratis o no? 

La risposta alla domanda se si può spiare Whatsapp è sì, ma non è possibile spiare Whatsapp gratis. Queste due app che è possibile scaricare in modo alternativo, infatti, hanno un costo: oggi non è possibile controllare l’app di messaggi gratuitamente ma bisogna pagare per fare il download e l’installazione di queste due app. Fino a qualche anno fa era possibile spiare l’app da pc gratuitamente ma oggi non è possibile.

L’unica soluzione possibile per poter spiare Whatsapp infatti è scaricare una delle due app che hanno un migliore rapporto qualità prezzo, seguire la procedura di installazione ed il gioco è fatto: il servizio però come abbiamo visto è a pagamento e non gratuito.