Migliori tool per la SEO, ecco quali scegliere

Migliori tool per la SEO, ecco quali scegliere

Negli ultimi anni si parla molto di SEO per la buona riuscita di un sito web. Uno strumento importante che non può essere trascurato per chi vuole fare impresa e business sul web. 

Il posizionamento SEO oggi è tutto perché permette di apparire nel grande marasma dell’online, arrivando ad occupare posizioni alte e importanti sui motori di ricerca. E questo significa visibilità, numeri e traffico che fanno accrescere non solo la notorietà di un sito ma anche la sua credibilità, senza poi tralasciare che gli strumenti SEO permettono anche di monitorare le proprie pagine con un’analisi attenta e continua. 

Ecco perché è indispensabile capire quali sono i migliori tool per la SEO, strumenti indispensabili per costruire la propria strategia online e far crescere il proprio sito così da farlo arrivare sempre più in alto, con un traffico di visitatori crescente e un posizionamento sempre migliore. 

Migliori tool per la SEO, gli strumenti gratuiti di Google 

I tool per la SEO sono strumenti importantissimi e di grande valore. Oggi ce ne sono disponibili un’infinità e possono essere scelti in base alle esigenze di ogni azienda e in base al tipo di business che si vuole portare avanti. Alcuni tool per la SEO sono gratuiti, molto usati perché potenti e decisamente attendibili. 

Primo tra tutti Google Analytics, il principe strumento di analisi per monitorare il numero dei visitatori sul sito, ma non solo. È in grado di descrivere anche come i visitatori si comportano sul sito, quali sono le pagine migliori e quali invece quelle che vanno migliorate oltre che monitorare come vengono fatti gli accessi e con quale dispositivo, se mobile o fisso. Informazioni molto preziose che arrivano da uno strumento totalmente gratuito, fornito da Google e che negli ultimi anni ha permesso a tantissimi siti di migliorarsi e crescere. 

Google Search Console, dal canto suo, non è da meno. È un altro degli strumenti per la SEO gratuito considerato tra i più efficaci grazie alla sua capacità di fornire molte info utili sull’andamento del sito e della sua capacità di lavorare in correlazione con Google Analytics. Questo tool riesce a spiegare come Google “vede” uno specifico sito web, come viene indicizzato, quali sono le pagine più visitate e le parole chiavi che funzionano meglio. E ancora è in grado di testare il sito per capire diversi fattori come la velocità di caricamento delle pagine, i dati strutturati, ma anche errori interni di HTML o la struttura dei link, segnalando anche quando un link interno è stato riportato da qualcun altro. 

Migliori tool per la SEO, gli strumenti a pagamento 

Gli strumenti offerti da Google sono ottimi per costruire una strategia SEO perché costituiscono la base del lavoro di posizionamento. Ma si può e per chi vuole puntare in alto, andare oltre e affidarsi a degli strumenti professionali che sono a pagamento. Tra questi ci sono alcuni tool che sono veramente al top e risultano essere da tempo riconosciuti come i migliori sul mercato. Ne citeremo due nello specifico. 

Semrush è un tool perfetto per ottimizzare un sito web. Parliamo di una suite, ovvero una raccolta di strumenti che si possono utilizzare per diverse azioni, tutte però dirette alla SEO. Tra le sue funzioni spicca tra tutte la ricerca delle parole chiavi, indispensabili per il buon funzionamento e posizionamento del sito ma allo stesso tempo monitora quelle di proprio interesse e vede come reagiscono. Molto interessante è anche la funzione che suggerisce delle idee di ottimizzazione precisa volte a aumentare la visibilità delle pagine.

SEOZoom, invece, è la suite tutta italiana attraverso la quale si può analizzare e monitorare un sito. Anche in questo caso le funzioni sono molteplici come quella del controllo continuo delle keyword, di quelle che funzionano e quelle che invece vanno aggiornate oltre che del posizionamento proprio e dei competitor. Inoltre la cosa molto efficace è la valutazione del valore di un sito secondo il parametro ZA (Zoom Authority) che va da 0 a 100, più è alto il parametro e maggiore rilevanza ha il sito.