servizio Google My Business

Operator web services: come ti aiuto col servizio Google My Business

Google My Business è un importante servizio che il motore di ricerca mette a disposizione delle aziende commerciali al fine di aiutarle a trovare nuovi clienti: un’opportunità da non lasciarsi scappare che può diventare realtà grazie alla nostra azienda.

Operator web services, la tua agenzia per la gestione di Google My Business

Le aziende più piccole, che non hanno al loto interno le professionalità giuste per gestire in autonomia il proprio profilo di Google My Business possono rivolgersi ad un intermediario, ossia un’agenzia web che possa aiutarli in questa operazione, proprio come possiamo fare noi che siamo una digital agency che conosce in modo approfondito il mondo dei motori di ricerca e di Google in particolare ed è ogni giorno al fianco dei suoi clienti per aiutarli a muoversi con sicurezza nel mondo del web. Aiutiamo innanzitutto i clienti a creare la propria scheda profilo ma anche in attività più complesse come le gestione dei commenti e delle recensioni, la gestione delle foto e delle informazioni. Un aspetto molto importante è quello che riguarda le statistiche: attraverso Google My Business è possibile scoprire quante persone hanno visitato la scheda aziendale, che tipo di interazione hanno effettuato, il livello di gradimento ma anche attraverso quali ricerche hanno trovato l’azienda. Tutti dati indispensabili per posizionarsi al meglio online.

Quali sono le caratteristiche per diventare gestore di Google My Business

Per potersi proporre come intermediario per la gestione di Google My Business a tutti i suoi clienti, la nostra agenzia ha dovuto dimostrare al motore di ricerca di possedere determinati requisiti. Esiste, infatti, una rigida lista di norme di comportamento che Google impone e che comprendono ad esempio l’avere un comportamento onesto, imparziale e soprattutto trasparente con il cliente finale. Ci assicuriamo sempre che i propri clienti abbiano compreso pienamente le finalità di Google My Business, l’utilizzo dei dati statistici e le modalità con le quali la scheda profilo aziendale verrà gestita. Inoltre rispetta in pieno le norme previste da Google e si attiene all’utilizzo dei dati che il motore di ricerca suggerisce. Infine, sempre in ottica di trasparenza, dopo aver attivato il profilo aziendale ne trasferisce la piena proprietà all’azienda legittima proprietaria, al fine di trasferire all’impresa pieni poteri sulle informazioni fornite e sui dati forniti dagli utenti.

Cosa può e non può fare la parte terza che gestisce Google My Business

La cosiddetta netiquette di Google My Business nasce per garantire la massima trasparenza e impone una serie di comportamenti virtuosi a tutti gli operatori che come noi si propongono come intermediari fra il motore di ricerca e le aziende per la gestione dei loro profili. Secondo Google, ad esempio, le agenzie partner devono onorare tutte le richieste del cliente di attività sul proprio profilo entro 3/7 giorni dal ricevimento della richiesta. Inoltre le regole di recesso dal rapporto di collaborazione devono essere semplici e veloci, garantendo entro 7 giorni dalla richiesta la possibilità di annullare il contratto. Va ricordato che sia per la raccolta e l’analisi dei dati che per rispondere alle recensioni e alle richieste di informazione da parte degli utenti, l’agenzia di marketing digitale deve disporre di espressa autorizzazione da parte dell’azienda cliente.
È possibile consultare direttamente sul sito di Operator web services (http://operatorweb.org/) tutti i servizi che l’azienda mette a disposizione dei suoi clienti per la gestione dei profili di Google My Business.