Perché sono importanti i trattamenti per pavimenti in cotto per interni

Perché sono importanti i trattamenti per pavimenti in cotto per interni?

I pavimenti in cotto rappresentano un’ottima soluzione per poter arredare con gusto ed eleganza qualsiasi genere di ambiente. Tuttavia, per preservare nel tempo la loro bellezza e la loro integrità è necessario effettuare periodicamente trattamenti per pavimenti in cotto per interni come quelli proposti su www.cottoducale.it.

Il principale motivo per il quale è conveniente trattare le superfici in cotto è rappresentato dalla sua traspirabilità che risulta essere la classica arma a doppio taglio. Infatti, qualora una sostanza dovesse riuscire ad entrare in contatto con la superficie, c’è il rischio reale che possa macchiarsi in maniera definitiva. Sono molteplici le sostanze che possono dar luogo ad una fastidiosa macchia duratura nel tempo, molte delle quali sono riscontrabili facilmente in casa come ad esempio il caffè, i detersivi e l’olio extravergine di oliva.

La principale soluzione a tutto questo, è quella di prevedere un iniziale trattamento speciale da effettuare non appena terminata la posa in opera. Grazie a questo trattamento che non dovrà essere più ripetuto nel tempo, potrai proteggere la superficie evitando la formazione delle macchie. Un altro vantaggio di questo trattamento iniziale è quello di permettere, nel tempo, una manutenzione più semplice e meno onerosa.

Trattamenti per pavimenti in cotto per interni allo scopo di proteggere o modificare le tonalità

I pavimenti in cotto per interni sono una soluzione al tempo stesso resistente ma delicata. Con il trascorrere del tempo, la formazione di muffa o magari per via del costante calpestio, le pavimentazioni in cotto possono andare incontro ad un naturale degrado. Si può contrastare in maniera efficace questo genere di problematica effettuando periodicamente trattamenti specifici che possono essere diversificati per tipologia di pavimentazione.

Tuttavia c’è da sottolineare che i trattamenti non vengono soltanto eseguiti per proteggere la superficie in cotto ma anche e soprattutto per conferire al materiale un aspetto differente. In pratica, puoi intervenire in maniera efficace migliorando sia la funzionalità che l’estetica rimuovendo lo sporco, rallentando l’invecchiamento e il degrado della superficie.

Si possono effettuare diversi trattamenti di protezione per il cotto ma anche per migliorare la finitura. Ad esempio puoi pensare a trattamenti antimacchia, antispolvero, di totalizzazione o anti umidità. Per quanto riguarda i trattamenti per ottimizzare le finiture, puoi ottenere un effetto anti degradato, una maggiore praticità di pulizia e manutenzione ed una protezione rispetto all’usura del tempo.

Fattori di rischio che impongono un trattamento

Ci sono alcuni fattori e situazioni che richiedono assolutamente un trattamento specifico per pavimenti in cotto per interni. Ad esempio, se la pavimentazione si trova nella cucina dove è piuttosto facile rovesciare per terra un liquido come potrebbe essere il caffè o magari l’olio, allora devi proteggere il tuo pavimento dal fenomeno di assorbimento che comporta la comparsa di una macchia.

Per questo genere di problematica esiste il trattamento di protezione antimacchia. Puoi inoltre effettuare trattamenti ad acqua che ti mettono al riparo da qualsiasi genere di problematica legata alla comparsa di umidità. I trattamenti possono e devono essere scelti anche in funzione della tonalità della mattonella. Per esempio una mattonella molto chiara rende più visibile la macchia per cui è quanto mai consigliata la protezione antimacchia. In aggiunta, se le mattonelle sono state realizzate con lavorazioni artigianali, questo da un lato permette maggiore soddisfazione dal punto di vista estetico ma dall’altro sono più delicate e quindi possono usurarsi con maggiore frequenza.

In ragione, di ciò devi proteggerle adeguatamente. Infine, tieni a mente che i trattamenti per poter essere efficaci devono essere realizzati nei tempi previsti dalla documentazione rilasciata dal produttore.