Rivoluzione per il cinema Digitale a basso budget

Rivoluzione per il cinema Digitale a basso budget

Le videocamere digitali

Ultimamente diverse case produttrici di videocamere (tra cui Sony, Zcam, Red Digital Cinema e Blackmagic design) hanno fatto uscire videocamere con delle caratteristiche impensabili fino a qualche hanno fa.

Iniziamo da Sony con la A7S3, videocamera in grado di registrare a 4k 50fps in 422 a 10 bit cosa che fino a pochissimo tempo fa era in grado di fare solo la Panasonic Gh5 però nel formato micro 4/3.

Sony è riuscita nell’impresa di aggiungere anche un file fino a 120fps sempre con un campionamento 422 a 10 bit per la gioia di molti colorist e montatori video.

Zcam invece la sua line E2 ha decisamente rivoluzionato il mercato con una serie di macchine che partono da circa 800 euro fino a 6000 7000 euro introducendo addirittura formati come il Raw e la possibilità di girare video nativi in anamorfico nelle modalità 4/3 e 6/5 ad una risoluzione superiore al 4k.

Poi è la volta di Blackmagic (già nel mercato da un po’) con la sua linea di Pocket cinema camera.

I due modelli sono la PCC4k micro 4/3 e la PCC 6k super 35mm con attacco Canon Eos.

Entrambe le camere escono con file nativi Braw (tecnologia proprietaria) e apple pro res 10 bit 422.

Da aggiungere sempre della stessa casa il potentissimo software di editing e color correction Davinci Resolve in grado di gestire editing, audio, color correction ed effetti VFX in un unico programma ed ovviamente uno sviluppo nativo per il raw di casa Blackmagic.

Per ultima abbiamo lasciato la Red con la sua Komodo (appena arrivata) che fino a prima della sua uscita era indirizzata solamente ad un pubblico professionale con camere che partivano dai 20 25 mila euro ed ora appunto con la Komodo a 6000 euro .

Le possibilità per un giovane videomaker o per una produzione low budget che fino a pochi anni fa doveva affidarsi al Noleggio di attrezzature cinematografiche ora hanno la possibilità con una spesa molto inferiore di comprare attrezzature dalle prestazioni eccellenti e soprattutto di non imbarcarsi in costosi leasing o noleggi operativi.

Accessori

Ovviamente anche il costo degli accessori si è notevolmente ridotto.

Dai Cavalletti, agli stabilizzatori, gli slider, i gimbal e tutta quella parte che riguarda l’audio professionale ha subito delle innovazioni tecnologiche pazzesche con un relativo abbattimento dei prezzi come mai era successo prima.

Cortometraggi e Video Musicali

Queste camere hanno rivoluzionato sicuramente il mercato dei cortometraggi, delle produzioni di film indipendenti e dei video musicali che ormai hanno una qualità cinematografica impressionante, spesso girati anche con le costosissime ottiche anamorfiche magari noleggiate per l’occasione.

Anche la parte dell’illuminazione (con la tecnologia a Led) ha subito una notevole riduzione dei costi ed un abbattimento anche a livello energetico, spaziamo dai tubi (ad esempio quelli della Nanlite) ai led panel.

Ormai ci sono luci a Led che non fanno rimpiangere (per potenza e qualità) le luci Arri a scarica, costosissime e soprattutto molto pesanti per l’ingombro di cavalletti enormi e del ballassi che da solo arriva a pesare anche 25 30 kg.

Insomma ormai il mondo del video sembra stia vivendo una seconda giovinezza grazie a videomaker indipendenti ormai in grado di fare produzioni low budget qualitativamente molto alte.

Anche perché ormai sulla piattaforma social per i video, Youtube, sono moltissimi i canali di confronto dove moltissimi utenti pubblicano comparazioni e test delle varie marche e modelli, cosi che quando si dovrà acquistare o noleggiare un prodotto, si potrà conoscere al meglio i possibili utilizzi in base alle proprie esigenze e sfruttarli al meglio.