Tech, quali sono i videogame più venduti della storia?

L’universo dei videogiochi rappresenta da decenni una fetta assai importante del mercato dell’hi-tech in tutto il mondo. Si calcola che solamente negli Stati Uniti nel 2019 siano stati spesi più di dieci miliardi di dollari per l’acquisto o noleggio online di videogame. Alcuni dei più famosi titoli di questo comparto sono entrati ad essere parte integrante del nostro linguaggio comune. Dai personaggi e i protagonisti dei più famosi videogiochi sono stati tratti film, serie animate e cortometraggi, alcuni dei quali anche celebri al punto tale da vincere i più ambiti premi cinematografici.

Stiamo parlando di un’industria in continuo sviluppo che, grazie al progresso delle nuove tecnologie, ogni anno offre a tutti i giocatori e appassionati la migliore delle esperienze possibili. Ma quali sono i videogame che hanno fatto la storia e quali i titoli che hanno venduto di più?

In vetta alla nostra classifica troviamo Minecraft. Come per il famoso Tetris, di cui parleremo tra poco, i numeri esatti sulle copie vendute di Minecraft restano ad oggi ancora un mistero. Ma basta sapere che stiamo parlando di cifre altissime, pur trattandosi di un videogioco che non ha mai convinto al 100% per veste grafica e ambientazione.

Tra console, dispositivi mobili e titoli per pc, questo gioco ha raggiunto oltre 200 milioni di persone. Considerando, inoltre, che si tratta di un videogame free-to-play, Minecraft oggi può contare su una base di giocatori di quasi mezzo miliardo di utenti.

A contendere a Minecraft il titolo di videogame più venduto in assoluto della storia dei dispositivi tecnologici ludici troviamo il celeberrimo Tetris. Una prima stima parla di 100 milioni di copie vendute nel mondo (di cui 35 solo con la prima uscita su Game Boy). Eppure, una recente intervista apparsa su

VentureBeat ha parlato di oltre 425 milioni di copie vendute attraverso le varie piattaforme di download a pagamento, numeri che farebbero del titolo ideato nell’odierna Russia nel 1984 il videogioco più venduto al mondo.

Scorrendo la nostra classifica troviamo il quinto capitolo di Grand Theft Auto, uscito nel 2013. Il multi-platform sviluppato dalla Rockstar Games ha venduto oltre 140 milioni di copie. Tre i personaggi controllabili – Michael De Santa, Trevor Philips e Franklin Clinton – tre le storie che si intrecciano in questo ennesimo capitolo di GTA che offre ancora una volta tutte le emozioni e i protagonisti, compreso l’esperto in esplosivi 8-ball, del fortunato franchise.

Ancora. Con 82 milioni di titoli venduti, al quarto posto troviamo Wii Sports, videogioco venduto originariamente in accoppiata (o “bundle”) con l’omonimo console Nintendo (sebbene la stessa Wii abbia superato le 100 milioni di copie vendute).

Al quinto posto ecco PlayerUnknown’s Battlegrounds (o PUBG), il gioco che ha reso popolare il genere “battle royale”. Il titolo ha venduto oltre 70 milioni di copie. Questa cifra tiene conto solamente delle vendite per pc e Xbox One. Ma il titolo è sbarcato anche su PS4, ragion per cui il numero complessivo di vendite in realtà sarebbe molto più alto dei 70 milioni dichiarati (basti solamente pensare che PUBG ha una base di giocatori di oltre 400 milioni).

Infine, tra i videogame più venduti nella storia troviamo l’idraulico italo-americano più famoso al mondo, Mario. Il titolo Super Mario Bros. è stato rilasciato per la prima volta negli anni novanta sulle prime piattaforme casalinghe NES e da allora è stato “tradotto” su tutte le altre console e sistemi. Nonostante per anni non abbia avuto a disposizione un mercato ampio come quello attuale, Super Mario ha resistito, vendendo oltre 40 milioni di copie. Si calcola, infine, che almeno altre 10 milioni di copie siano state vendute su Wii Virtual Console, Game Boy Color e Game Boy Advance.

Chiudiamo, però, con una menzione speciale, parlando di Red Dead Redemption 2, sicuramente il gioco più ambizioso ideato da Rockstar fino ad oggi. La forza di questo titolo è il fatto di poter interagire in un mondo che alla fine sembrerà tutto fuorché virtuale. Dettagliatissimo, pieno di personaggi e situazioni realistiche, Red Dead ha venduto quasi 40 milioni di copie, diventato un must per gli amanti del divertimento ludico.