TikTok come funziona il social network in voga tra i giovanissimi

TikTok: come funziona il social network in voga tra i giovanissimi

TikTok è il social network che sta letteralmente spopolando tra i giovanissimi, ma non solo. Nato come Musically, TikTok in pochissimo tempo è riuscito ad imporsi a livello mondiale, raggiungendo un successo di pubblico invidiabile, tanto da impensierire colossi del calibro di Facebook, Instagram e Youtube.

Il suo successo di pubblico sta nel fatto che TikTok ti permette di fruire video molto creativi, in modo del tutto gratuito e facile. I video presenti sulla piattaforma, infatti, hanno una durata che varia dai 15 ai 60 secondi. Con TikTok, inoltre, è molto semplice passare da un video all’altro e quindi si può dire che è difficile annoiarsi.

Un altro punto a favore di TikTok è il fatto che non bisogna registrarsi per visionare i video. Basta infatti scaricare l’applicazione ed aprirla e all’interno dei “per te” troverai tanti video interessanti. All’inizio non saranno in target con i tuoi interessi. Utilizzandolo spesso e mettendo il like ai video che ti piacciono, la piattaforma cercherà di farti vedere video in linea con i tuoi interessi.

Se è vero, quindi, che TikTok può essere utilizzato solo per la fruizione dei contenuti, è anche vero che esistono dei veri e propri influencer, come capita già per altri social network, come ad esempio Instagram. Sono molti, infatti, i profili che iniziano a sponsorizzare prodotti su TikTok e che hanno colto le potenzialità della piattaforma. Crescere su TikTok, però, non è semplicissimo. Bisogna applicarsi e studiare la propria “nicchia di mercato”. In questa guida, ad esempio, ci sono dieci consigli per aumentare i propri follower.

Dopo questa breve panoramica sulla piattaforma, scendiamo neld dettaglio e vediamo assieme come funziona TikTok e cosa è possibile fare con questo software rivoluzionario.

App di TikTok

Ok, scommetto che nella prefazione ho sollevato la tua curiosità e ora sei pronto per installare TikTok sul tuo smartphone ed iniziare ad utilizzarlo per la prima volta.

Nonostante esista un sito web ufficiale, infatti, TikTok, come molti altri social network, lavora prettamente attraverso la sua applicazione. Si tratta, infatti, di un social nativo per smartphone e il suo obiettivo è proprio quello di portare gli utenti a creare contenuti creativi attraverso la fotocamere del proprio cellulare.

Per iniziare ad utilizzare TikTok, dunque, la prima cosa che dovrai fare è quella di scaricare l’applicazione ufficiale, che trovi disponibile sia per sistemi operativi Android che per iOS. Ti basta fare una veloce ricerca su Play Store o App Store per ritrovarla.

A questo punto dovrai scaricarla sul tuo dispositivo ed installarla. Se avrai eseguito correttamente i passaggi la troverai tra le app del tuo telefono. Ora non ti resta che aprirla ed iniziare a guardare i divertenti contenuti postati all’interno della piattaforma.

Fai Tap, quindi, sull’icona ed inizia a guardare. Potrai, poi, passare velocemente ad un altro video semplicemente scrollando verso il basso. Dalla barra di ricerca, inoltre, avrai la possibilità di cercare direttamente un profilo o un hashtag e vedere tutti i video postati da un utente specifico o taggati attraverso uno specifico hashtag di tuo interesse.

In questa fase, non avrai bisogno di un account. Tuttavia, se hai voglia di creare contenuti, sarai costretto a crearne uno. Scegli bene l’username, poiché potrai cambiarlo solo una volta ogni 30 giorni.

Creazione di un video

Dopo aver creato un account sarai pronto per essere parte attiva di TikTok e postare il tuo primo contenuto. Come ti dicevo in precedenza, TikTok è un piattaforma video, nata per l’utilizzo dello smartphone, ragion per cui dovrai creare un contenuto creativo avvalendoti soltanto del tuo dispositivo mobile.

Per iniziare a creare un video, ti basta semplicemente loggarti e fare tap sull’icona + che trovi in basso, nella parte centrale dello schermo. A questo punto, non dovrai fare altro che fare tap sul bottone rosso di REC ed iniziare a registrare.

L’applicazione ti permette di creare dei contenuti divertenti e molto creativi, mettendoti a disposizione diversi strumenti. Potrai quindi cantare in playback oppure inserire una musica di sottofondo. Taglia il video ed inviarlo ai tuoi amici dopo la sua creazione.

Il vero punto forte di TikTok, infatti, è proprio l’editor di creazione. La piattaforma, infatti, ti permette di creare dei video unici e di poterli successivamente scaricare e condividere anche su altre piattaforme. Molti utenti, infatti, utilizzano TikTok solo per la creazione dei video, per poi postarli da tutt’altra parte.

Tieni presente, comunque, che il logo di TikTok sarà sempre presente all’interno del tuo video. E’ il minimo, visto che utilizzi l’editor messo a disposizione dalla piattaforma per la creazione. Un piccolo prezzo da pagare per avvalerti di un software gratuito e di tutto rispetto.

Gli Hashtag

Come già avviene all’interno di altri social network, anche TikTok utilizza un motore di ricerca basato su hashtag. Quando crei un video, quindi, potrai marchiarlo attraverso dei tag e questi saranno poi utilissimi in fase di ricerca.

In questo modo potrai raggiungere nuovi utenti ed ottenere maggiori probabilità di finire all’interno della sezione nei per te, della quale parleremo più avanti.

Quando posti un nuovo video, quindi, cerca sempre di utilizzare gli hashtag più in voga del momento, in modo tale da migliorare l’engagment del tuo video e coinvolgere più persone possibili. Questo rappresenta uno dei metodi migliori per scalare la vetta e diventare un vero tiktoker.

Gli hashtag, ovviamente, non servono solo in fase di inserimento, ma anche di ricerca. Potrai cercare tu stesso un video attraverso questa funzione. Ti basta andare nella barra di ricerca ed iniziare a digitare le prime lettere. Il motore di ricerca di TikTok cercherà di autocompletare ciò che scrivi, proponendoti i video che sono stati taggati con quel determinato hashtag. In questo modo, sarai in grado di filtrare facilmente i video ed arrivare subito a ciò che cerchi.

I per te

“Per te” è sicuramente la sezione più ambita da parte di tutti gli utenti che postano nuovi contenuti sul social. Può essere paragonata alla home di Instagram ed essere lì vuol dire chiaramente raggiungere tantissimi nuovi utenti.

Per intenderci, è la sezione che ti si para davanti non appena apri l’app di TikTok. E’ chiaro che entrare a far parte di quella cerchia di video non è assolutamente semplice e molti cercano per mesi di entrare con i propri video in quella determinata sezione senza riuscirci.

Sappi che TikTok seleziona solo i video migliori. Il consigli che mi sento di darti è quello di produrre video di ottima qualità, attraverso l’utilizzo di una fotocamera di fascia medio/alta. Un altro punto a favore è l’originalità del video. Il video deve essere, infatti, originale: un contenuto inventato da te e che sappia coinvolgere gli utenti nel migliore dei modi.

Tra i parametri presi in considerazione da TikTok, infatti, vi è anche il tempo di permanenza effettivo che l’utente trascorre su un determinato video prima di decidere di passare al successivo. Per raggiungere il successo, è bene che tu sappia tenere incollati i tuoi spettatori virtuali ai contenuti che produci, cercando di non essere mai banale e scontato.

All’inizio non è affatto semplice, lo capisco. Con la pratica potrai senza dubbio migliorare e, anche seguendo i trend del momento, riuscire a produrre dei contenuti di qualità elevata e soprattutto creativi e finire quindi nei per te di TikTok.

Seguire altre persone

Come tutti i social network che si rispettino, anche TikTok ti permette di metterti in contatto con i tuoi amici e costruire una vera e propria community.

Il concetto di social, infatti, è proprio quello di unire virtualmente delle persone e TikTok non è da meno. Potrai cercare i tuoi amici e per farlo ti basterà semplicemente andare nella barra di ricerca ed inserire il loro username.

Ovviamente, rispetto a Facebook dove cerchi nome e cognome, la ricerca è senza dubbio più ostica. Se conosci una persona che è su TikTok, quindi, è bene che tu ti faccia confessare il suo username, in modo tale da poterlo ricercare senza troppi sforzi.

TikTok, infatti, è una piattaforma abbastanza “anonima” e molti utenti preferiscono postare contenuti senza farsi identificare. A primo impatto, è sicuramente più semplice seguire e farsi seguire da persone che non conosciamo realmente, nella vita di tutti i giorni.

Con il passare del tempo, tuttavia, potremmo avere voglia di inserire tra i nostri follower anche i nostri amici e per farlo dovremo essere a conoscenza del loro username. Ovviamente potremo anche invitare chi non ha ancora deciso di creare il proprio account su TikTok e convincerlo di conseguenza a seguirci. Questo è senza dubbio un ottimo modo per cercare di crescere ed ottenere nuovi follower reali ed interessati ai nostri contenuti.

Perché scegliere TikTok

Ma perché scegliere TikTok?. I motivi sono senza dubbio molteplici. Questa piattaforma ha visto in pochissimo tempo una vera e propria esplosione, tanto da costringere molte celebrità come ad esempio Chiara Ferragni o Marco Montemagno a creare un profilo sulla nota piattaforma.

Questo perché molti utenti si stanno spostando su questo nuovo social che sembra essere soltanto all’inizio della propria discesa. La possibilità di creare dei contenuti creativi, infatti, ha spinto diversi utenti ad abbandonare Instagram per passare a questa nuova piattaforma.

Il mio consiglio è, se ne hai la possibilità e il tempo ovviamente, di continuare a postare su Instagram, senza trascurarlo, ma creare in parallelo anche un account su TikTok ed iniziare a postare qualche contenuto. Il mondo social, infatti, muta rapidamente e sta a noi tenere il passo. Quella che oggi può sembrare solo una “bolla”, in poco tempo può trasformarsi in una vera e propria moda.

Non farti trovare impreparato, sfruttare questi suggerimenti ed iniziare ad utilizzare TikTok fin da subito. Chi inizia per primo, infatti, è sempre avvantaggiato rispetto agli altri.

Pensa che Chiara Ferragni postò il suo primo contenuto su Instagram nel lontano 2013, quando ancora nessuno utilizzava la piattaforma e i risultati non sono certamente tardati ad arrivare.