Zimbra: che cos’è, configurazione e risoluzione dei problemi

Zimbra: che cos’è, configurazione e risoluzione dei problemi

Oggi sono svariati i client che offrono i propri servizi nel settore della posta elettronica, tra di essi spicca Zimbra, una vera e propria realtà consolidata, generalmente definito dagli utilizzatori come un client di posta elettronica moderno ed intuitivo.  Zimbra è una vera e propria moderna soluzione open source di messaggistica, l’ideale per le aziende e per le organizzazioni private che necessitano di uno strumento per comunicare con il mercato e che devono gestire un flusso costante di dati lavorativi, come ad esempio messaggi, documenti, ecc. Nonostante sia una piattaforma estremamente utilizzata, in molti ancora commettono errori nelle loro ricerche sui motori di ricerca, impariamo il nome ufficiale che è ZIMBRA e non mistyping come zymbra, zinbra, zimbea o zimbrq.

Il principale vantaggio di Zimbra è la sua interfaccia, basata principalmente su browser, quindi molto intuitiva per gli utenti finali.

Come configurare Zimbra

Se si ha intenzione di configurare per la prima volta su Zimbra Desktop è necessario cliccare sulla voce “aggiungi nuovo account”, presente sul pulsante verde in basso a destra; in caso contrario, bisogna selezionare “imposta” in alto a destra. A questo punto, occorre scegliere “aggiungi nuovo account” e, nella voce a tendina, “Zimbra”. Il modulo che si presenta va compilato i tutti i campi, inserendo il nome dell’account, l’indirizzo mail compreso del dominio e la password. Nella casella “server in alto” è necessario inserire zin.email.it. e poi confermare cliccando su “convalida e salva”. Se si tratta della prima casella, bisogna, invece, scegliere “avvia desktop” e, in seguito, “email” in alto a sinistra. Se, invece, si vuole modificare una configurazione già presente, dopo aver fatto l’accesso su Zimbra Desktop bisogna cliccare sul tasto “imposta” in alto a destra, e, successivamente, modifica in corrispondenza della casella da modificare. I parametri da inserire sono i seguenti: Server in arrivo zin.email.it e Server SMTP zout.email.it. Infine, confermare cliccando sul pulsante verde in basso a sinistra con “convalida e salva”.

Risoluzione dei problemi con Zimbra

Potrebbero esserci dei problemi con la configurazione di Zimbra, specialmente in seguito agli aggiornamenti della piattaforma dalla versione 8.7 in poi. In particolar modo, le problematiche si verificano sul sistema operativo Windows XP e con il client Outlook. Questo avviene perché i protocolli di sicurezza sono troppo datati, e non vengono più aggiornati da diversi anni. Pertanto, una prima soluzione potrebbe essere quella di aggiornare, se possibile, il proprio device ad una versione più recente di Windows. In caso ciò non sia possibile, si può optare per una versione di Linux compatibile. Un’altra soluzione, che, però, potrebbe consentire una risoluzione solo temporanea, è preferire firefox o chrome come bowser per aprire la propria webmail Zimbra.

Le funzioni di Zimbra

La piattaforma Zimbra possiede diverse funzioni, particolarmente utili non solo ai professionisti ma anche a coloro che utilizzano quotidianamente il computer per lavorare. Una delle caratteristiche che contraddistingue questo client è il suo essere una “mail evoluta”. Si tratta di un vero e proprio web client 2.0 che supera le potenzialità delle mail tradizionali. Zimbra infatti permette agli utenti di effettuare il login anche in off line con Zimbra Desktop, agevola le modalità di conversazione e del tagging, garantisce un’ottima sincronizzazione dei messaggi ricevuti (sia mobile che desktop) e molto altro ancora.

Il servizio di cloud computing

Uno dei servizi più conosciuti ed apprezzati di Zimbra è sicuramente quello di cloud computing. Con Zimbra Cloud infatti è possibile ottenere tutti i vantaggi di una cloud mail interagendo con diversi dispositivi su un’unica piattaforma di messaggistica. In particolare, mediante il servizio di cloud è possibile salvare la propria posta sul server, gestire tutti i documenti, ogni qual volta si vuole, da qualsiasi dispositivo tecnologico.